Home » Antitaccheggio » Antitaccheggio: come funziona e come sceglierlo

Antitaccheggio: come funziona e come sceglierlo

Il furto con destrezza, o taccheggio, è  una delle maggiori cause di perdita economica per gli esercizi commerciali che si occupano di vendita al dettaglio. Commercianti e imprenditori sono sempre alla ricerca di moderni sistemi antitaccheggio, che  rappresentano l’unica vera soluzione efficace contro i furti, poiché figli di una tecnologia efficiente ed il più possibile priva di punti deboli.

Ma quali sono i vantaggi di un sistema antitaccheggio?

L’installazione di un sistema antitaccheggio per negozi porta con sé una serie di vantaggi che mettono al sicuro negozianti e clienti da spiacevoli sorprese!

Infatti, i moderni e aggiornati sistemi antitaccheggio:

  • riducono il danno economico materiale a spese del negoziante
  • evitano il disagio di un nuovo rifornimento di merce
  • consentono al personale addetto alla vendita di lavorare con serenità e di prestare la più completa attenzione alle esigenze della clientela
  • creano un ambiente accogliente e sicuro poiché costituiscono un forte deterrente a compiere atti illeciti

Come funziona un sistema antitaccheggio?

I dispositivi antitaccheggio sono costituiti da barriere antitaccheggio, provviste o meno di allarme, e da etichette antitaccheggio applicate sugli articoli esposti per la vendita:

  • le barriere antitaccheggio funzionano da trasmettitore e ricevitore, emettendo impulsi elettronici a distanza di pochi secondi
  • le etichette antitaccheggio hanno la funzione di trasmettitori; esse vengono rilevate dalla barriera grazie a una frequenza di trasmissione

Semplificando: un’antenna posta sulla barriera antitaccheggio emette un breve segnale e rimane in attesa di un eventuale segnale di ritorno. Se nel raggio d’azione del sistema è presente un oggetto provvisto di etichetta antitaccheggio, esso invierà un apposito segnale codificato e il sistema emetterà un allarme.

Le principali tecnologie antitaccheggio

Le tecnologie applicate ai sistemi antitaccheggio sono fondamentalmente di tre tipi:

  • a radiofrequenza: è la soluzione più diffusa. Essa utilizza campi elettromagnetici che delineano una determinata area di controllo
  • magneto-acustica: a differenza di un sistema con radiofrequenza, può coprire un raggio più ampio e agire più in profondità. Utilizza una frequenza più bassa ed è tecnologicamente più complessa. Per questo il costo è maggiore
  • elettromagnetica: la tecnologia elettromagnetica è impiegata per i sistemi antitaccheggio delle biblioteche, costituiti da due barriere antenne. Le etichette, parte del sistema, hanno il vantaggio di poter essere magnetizzate e smagnetizzate varie volte

Le etichette antitaccheggio

Le etichette a radiofrequenza possono essere rigide o autoadesive. Tali etichette consentono l’integrazione dei codici a barre e il personale operativo alla cassa, quando necessario, può disattivare l’etichetta a distanza, grazie alla presenza di un ampio campo magnetico. L’efficienza di tale metodologia consiste, anche, nel notevole risparmio di tempo.  Le etichette acusto-magnetiche sono molto piccole e possono essere applicate ad oggetti di dimensioni ridotte, con molta facilità. Le etichette elettromagnetiche sono costituite da una striscia in lega di metallo, facilmente rilevabile dalla barriera.

Distaccatori e disattivatori antitaccheggio

La rimozione o smagnetizzazione della placca antitaccheggio avviene solamente tramite distaccatori antitaccheggio o disattivatori , strumenti adeguati che consentono agli addetti alle casse di togliere le etichette rispettando il prodotto. Al tempo stesso, chiunque non sia passato per la cassa non può eludere la sorveglianza.

Come scegliere il miglior sistema antitaccheggio per la propria attività?

Ogni attività commerciale presenta particolarità ed esigenze estremamente differenziate.

Dopo aver fornito tulle le informazioni di rito all’azienda installatrice (misura varco, tipologia attività commerciale e prodotti da proteggere), vi verranno formulate delle ipotesi sui sistemi più adatti e funzionali. La migliore funzionalità è sempre data dal rapporto tra la misura del varco da proteggere e la protezione più adatta al prodotto trattato, la dimensione dell’etichetta è direttamente proporzionale alla misura del varco.

In base al settore merceologico c’è la possibilità di avere delle soluzioni mirate:

Antitaccheggio abbigliamento

La tecnologia a radiofrequenza è più adatta alla grande distribuzione e ai negozi di abbigliamento. Le etichette antitaccheggio per abbigliamento sono pensate appositamente per essere agganciate agli indumenti senza danneggiarli.

Antitaccheggio farmacie

La tecnologia acusto-magnetica è l’ideale per essere applicata ad articoli di profumerie e farmacie per l’efficienza del rilevamento. Le etichette antitaccheggio per farmacie hanno una dimensione ridotta che rispetta e salvaguarda i prodotti in vendita.

Antitaccheggio supermercati

I supermercati espongono articoli molto eterogenei che affiancano i prodotti alimentari ma che se ne discostano per tipo di categoria (piante, libri, detergenti…). Per questo le etichette antitaccheggio per supermercati sono di differenti modelli adatte anche a sistemi antitaccheggio a libero tocco (una protezione elettronica facilmente configurabile, dotata di sensori interattivi, ideale per la protezione di smartphone e tablet).

Antitaccheggio occhiali

Gli occhiali richiedono un sistema di protezione antitaccheggio sicuro ma anche pratico. Questo accessorio indispensabile deve poter essere indossato con libertà e senza ostacoli: ecco perché un le etichette antitaccheggio per occhiali sono concepite per essere potenti ma discrete.

Come abbiamo aiutato un nostro cliente a scegliere il sistema atitaccheggio più adatto

Il gruppo Tezenis aveva necessità di realizzare un sistema antitaccheggio per la propria attività, che fosse funzionale ma anche esteticamente gradevole. I prodotti commercializzati da Tezenis sono di piccolo dimensioni e quindi facilmente attaccabili da malintenzionati, inoltre i varchi dei dei loro negozi sono ampi e con doppia porta a battente. Ferlabel analizzando le esigenze del cliente ha proposto una soluzione a radiofrequenza che prevedeva:

    • antenna in plexiglass illuminata con un colore che si adattasse all’illuminazione interna dei negozi
    • placche ed etichette antitaccheggio con dimensioni ridotte

In pochi giorni, circa una settimana, abbiamo installato i sistemi e messo tutto in funzione e organizzato un breve training al personale per formarlo ad un giusto utilizzo del sistema ed una corretta applicazioni delle protezioni.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbiligatori soni marcati *

*